single-image

Al credito ci pensa illimity

Grazie al network creato da Kerakoll gestire l’iter del Superbonus è più semplice.

L’interesse per il Superbonus 110% cresce, ma con il crescere dei soggetti interessati a questa agevolazione vengono a galla anche alcune criticità tecniche e burocratiche, che ne stanno rallentando l’attuazione. Per questo il Governo sta studiando una serie di modifiche, che potrebbero essere inserite in un nuovo Decreto Semplificazioni che verrà presentato contestualmente al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), il documento che dovrà essere sottoposto al vaglio dell’Unione Europea per accedere alle risorse del Recovery Fund.

In che senso andranno queste modifiche? Per esempio dovrebbe essere semplificato il lavoro dei tecnici, che non dovranno più certificare i vari passaggi di proprietà ma solo attestare l’assenza di abusi edilizi e il rispetto delle prescrizioni urbanistiche. Per gli immobili per i quali si prevede un intervento di manutenzione e non di ristrutturazione, non sarà più richiesta la dichiarazione di conformità urbanistica-edilizia (con un iter che in alcuni Comuni si prolunga fino a 4 mesi) ma una semplice Cila, la comunicazione di inizio lavori asseverata. 

Rimane il fatto che il Superbonus è uno strumento estremamente interessante che, nonostante qualche complicazione procedurale, consente di ottenere risultati non trascurabili. Il meccanismo è simile a quello di altri bonus del passato: un’agevolazione fiscale da ripartire in cinque quote annue, a fronte della spesa sostenuta per un intervento di riqualificazione edilizia, indirizzato all’efficientamento energetico delle abitazioni o alla riduzione del rischio sismico. In questo caso il credito di imposta può essere ceduto a una parte terza (per esempio l’impresa che realizza i lavori o un istituto di credito) oppure monetizzato sotto forma di uno sconto in fattura.

Kerakoll ha quindi deciso di mettere a disposizione la propria esperienza con una consulenza che segue tutte le fasi della procedura, e un network di soggetti specializzati nelle problematiche, dal tecnico che progetta l’intervento all’impresa che lo realizza, fino al commercialista chiamato a rilasciare il visto di conformità e alla banca che può acquistare il credito di imposta e monetizzarlo.

Tra queste ci sono lo Studio Mangano, uno studio professionale di commercialisti, revisori legali e avvocati che eroga servizi di consulenza professionale e fiscale, e illimity, gruppo bancario ad alto tasso tecnologico fondato e guidato da Corrado Passera. illimity nasce con l’obiettivo di rispondere a bisogni di credito molto ampi, ma poco serviti, attraverso un business model innovativo e specializzato. In appena due anni, il Gruppo è cresciuto molto rapidamente e oggi conta oltre 4 miliardi di attivi e più di 600 dipendenti provenienti da 200 aziende e 20 nazionalità diverse. illimity – oltre alla gestione di crediti deteriorati, ai servizi di banca diretta digitale e alla creazione e gestione di Fondi di Investimento Alternativi attraverso la sua SGR – è specializzata nell’offerta di credito a PMI ad alto potenziale. È in questo ambito, coerentemente con la sua mission di supporto alle aziende, che la banca ha attivato il nuovo servizio di acquisto di crediti d’imposta connessi al Superbonus. L’offerta di illimity si rivolge esclusivamente al mondo delle imprese e prevede l’impegno della Banca ad acquistare crediti d’imposta, fornendo la liquidità necessaria per sostenere gli interventi di riqualificazione. Il servizio viene fornito in partnership con realtà di primo piano che, insieme a illimity, possono garantire la corretta ed efficace esecuzione di tutto l’iter connesso al Superbonus attraverso le attività coordinate di consulenza. In questo network di consulenti di primo piano si inserisce infatti Kerakoll, che ha voluto mettere a disposizione dei propri clienti un servizio personalizzato e a 360°.

I tecnici Kerakoll sono infatti in grado di offrire una consulenza qualificata, accompagnando il cliente già dalle prime fasi della progettazione, e attivando su richiesta le varie risorse necessarie (geometri, ingegneri, commercialisti, banche), sia per interventi di piccole dimensioni (villette a schiera, case unifamiliari, ecc.) che per problematiche più complesse come quelle che coinvolgono amministratori di condominio o contractor che seguono interventi di grandi dimensioni. 

Contatta il Team Bonus Casa Kerakoll o leggi di più su kerakoll.com/news

You may like