single-image

A Zurigo la Pavilion House, una casa realizzata in cemento riciclato

La tradizionale struttura di un fienile trasformata in una casa in cemento con un tetto in legno.

È questo il fulcro del progetto della Pavilion House di Gus Wüstemann Architects, con sede a Zurigo. La casa, recentemente completata, si ispira agli edifici agricoli della zona in cui sorge, il villaggio di Buchberg. Gli architetti hanno deciso di ridurne l’impronta di carbonio impiegando principalmente cemento riciclato e legno locale. Hanno inoltre nascosto e ridotto al minimo le attrezzature e gli elementi interni dell’edificio, ad esempio lavorando sull’illuminazione a incasso e sulla costruzione di panchine: nasce così una casa minimalista, con cemento grezzo a vista. Il piano terra è quasi interamente occupato da una cucina spaziosa e da una sala da pranzo a pianta aperta, riparata sotto l’ampio tetto a due falde. Una serie di porte scorrevoli consente di aprire lo spazio e creare ciò che l’architetto descrive come un’idea di padiglione. Il seminterrato, sempre in cemento, ospita uno studio dentistico, mentre la zona notte, con quattro camere da letto, si trova all’ultimo piano, interamente arredata in legno per un’atmosfera calda e accogliente. Secondo gli architetti la presenza di due soli materiali conferisce all’edifico un’estetica semplice, quasi industriale, con un chiaro riferimento all’artigianato.

 

You may like