single-image

ARCHIDIRECTOR by Federico Babina. Quando i registi diventano gli architetti del cinema


Amando cinema e architettura è facile trovare similitudini e parallelismi tra le due discipline. Sono due mondi che a volte si osservano da lontano ed altre si incontrano e si fondono.
I registi sono come gli architetti del cinema. Sono coloro che si occupano di costruire storie che come edifici avvolgono lo spettatore e lo trasportano in un mondo differente. Ciascuno con il proprio stile, linguaggio ed estetica, pensano, progettano disegnano e costruiscono luoghi e storie che ci ospitano per la durata del film.
Con ARCHIDIRECTOR Federico Babina ha voluto provare a costruire 27 piccoli racconti immaginando e plasmando in architettura l’estetica di 27 maestri del cinema. 27 case immaginate e immaginarie che come fotogrammi cinematografici provano a raccontare e fotografare un frammento dell’immaginario di alcuni dei grandi “architetti” del cinema.
Un esercizio astratto di traduzione di un linguaggio in un altro. Una trasposizione e trasformazione di alcuni elementi caratteristici del linguaggio cinematografico in forme e geometrie architettoniche. Nel cinema ogni singolo dettaglio di un film aiuta a costruire un linguaggio peculiare e caratteristico della personalità artistica di un regista. La stessa cosa avviene in architettura dove anche il più piccolo dettaglio aiuta a plasmare l’impronta di un architetto. I costumi la luce il colore gli oggetti il tempo si possono trasformare in materiali finestre forme geometriche strutture e composizioni per costruire una casa fatta di “celluloide”.
Le illustrazioni fotografano e parlano di registi con stili ed estetica molto differenti dove il comune denominatore é una forte e definita personalità. Percorrere le strade di una città fatta di architettura illustrata per fare un breve viaggio attraverso una parte della storia del cinema.
L’architettura è come una scenografia di un film dove la storia è la vita il copione è dettato dall’uso dell’edificio e dove gli attori sono gli abitanti. Un labirinto in cui tutti – personaggi, regista, spettatori – si perdono e si trovano nell’intensità delle loro emozioni.

Federico Babina è già autore di una serie di poster tra cui: Archizoom, il suo zoom dentro l’architettura, l’alfabeto architettonico Archibet City, i set di film famosi in Archiset, gli architetti i cui volti e le cui espressioni sono fatti dalle loro architetture in Archi_portrait e Archimusic, un mix perfetto tra musica e architettura. Tutte le sue opere sono visibili alla pagina web federicobabina.com

(@ Federico Babina)

ARCHIDIRECTOR, Federico Fellini, Charles Chaplin, Alfred Hitchcock. © Federico Babina
ARCHIDIRECTOR, Federico Fellini, Charles Chaplin, Alfred Hitchcock. © Federico Babina
ARCHIDIRECTOR, Elia Kazan, Wes Anderson, Emir Kusturica. © Federico Babina
ARCHIDIRECTOR, Elia Kazan, Wes Anderson, Emir Kusturica. © Federico Babina
ARCHIDIRECTOR, Krzysztof Kieslowski, Michelangelo Antonioni, Fratelli Coen. © Federico Babina
ARCHIDIRECTOR, Krzysztof Kieslowski, Michelangelo Antonioni, Fratelli Coen. © Federico Babina

 

You may like