Comunica la tua vita green

greenApes: una piattaforma per condividere azioni (e idee) ecosostenibili, divertendosi. Partendo da una app.
di Gregory Eve

Spesso temiamo che le nostre abitudini green abbiano un impatto limitato e ci sentiamo parte di una piccola minoranza della popolazione. Molte volte vorremmo riuscire a incoraggiare i nostri amici, facendo loro adottare comportamenti ecosostenibili e avremmo voglia di condividere e mostrare il nostro impegno. Ci sono poi giorni in cui un po’ di pigrizia potrebbe prendere il sopravvento, portandoci a desistere da una pedalata al lavoro o a rinunciare all’acquisto di qualche prodotto biologico, scoraggiati dal prezzo. GreenApes è un progetto nato per contribuire al superamento di tali problemi e promuovere stili di vita ecosostenibili, rendendoli divertenti da perseguire. Il primo mattone della piattaforma greenApes è un’applicazione iPhone che è stata rilasciata da poche settimane.

Cosa si può fare con greenApes
La app di greenApes permette di accumulare punti per le proprie azioni green quotidiane, come ad esempio il consumo di prodotti locali, gli spostamenti in bici o una doccia veloce. I punti sono rappresentati da nuts, nella metafora della giungla adottata da greenApes.
Accumulando noci di cocco gli utenti possono controllare i propri progressi, paragonarsi con gli altri membri ma anche sfidare gli amici. In effetti greenApes è un piccolo social media, in cui gli iscritti hanno anche l’opportunità di scambiarsi idee, porre domande alla community ed entrare in contatto. Tutte le azioni sono poi aggregate in un’infografica personalizzata che rappresenta il profilo green degli utenti, ed è accessibile da Facebook.

Un po’ di storia…
La scelta del nome greenApes deriva dalla consapevolezza che noi umani siamo dei primati (degli apes appunto), che in questo periodo storico stanno cercando di tenere di conto le sorti del Pianeta, iniziando a condurre uno stile di vita eco-sostenibile. Un po’ come se questi primati verdi fossero la potenziale evoluzione di ognuno di noi, tenendo a mente che rimarremo dei fallibili scimmioni: a volte riusciremo a essere green, a volte no. La piattaforma, infatti, non si rivolge solo a persone che hanno già a cuore le sorti del Pianeta, ma anche a tutti coloro che sentono il bisogno di un piccolo incentivo per sposare la causa ambientale.
Lo spirito ludico è comunque supportato da una grande preparazione dei promotori del progetto. Renato Orsato, Ceo di greenApes, è un accademico attivo a livello internazionale che conta numerosi articoli e pubblicazioni. Sustainability Strategies, pubblicato nel 2009, è un testo di riferimento nel settore, ed è stato tradotto in 5 lingue. Francesco Zingales è un consulente aziendale con esperienza decennale che insegna anche alla LUISS Business School di Roma. Chi scrive, Gregory Eve, nel 2011 ha realizzato il Tour Mondiale della Sostenibilità, organizzando workshop in aziende e scuole di 19 Paesi diversi. L’integrità di greenApes è oltretutto supervisionata dai “Jungle Guardians”: istituti di ricerca e Università internazionali che validano i contenuti della piattaforma. Infine lo sviluppo informatico è stato seguito da Develer, società riconosciuta in Italia e con più di 10 anni di esperienza.

L’approccio di greenApes
Online, quando si parla di sostenibilità, ci si imbatte spesso in carbon footprint calculators che consentono agli utenti di stimare il proprio impatto ambientale. GreenApes ha scelto un approccio, diverso, positivo: i punti virtuali sono assegnati per azioni ecosostenibili. Gli utenti sono stimolati dalle dinamiche di gioco e dall’interazione con la community, mentre non si cercano i sensi di colpa né si assegnano “compiti a casa” da fare. La presenza di un’unica moneta (le nuts) permette poi di riassumere chiaramente il nostro comportamento green in tutti i campi di attività (mobilità, alimentazione, shopping e consumi domestici).

Prime indicazioni
Uno degli elementi di maggior successo nelle prime settimane di vita della piattaforma sono state le sfide tra amici. Selezionando compagni di squadra e avversari, gli utenti si sono stimolati reciprocamente a compiere azioni green e condividerle, diventando fonte di ispirazione per i nuovi iscritti e per i propri contatti. Alcuni utenti dichiarano che greenApes li ha aiutati a seguire una dieta vegetariana o ad abbandonare il motorino in favore della bicicletta nel giro di 4 settimane. Comunque prosegua questa avventura è già un piccolo successo.
Potete scaricare la app gratuitamente dall’App Store (da iPhone, iPad e iPod), mentre se volete saperne di più potete visitare il sito www.greenapes.com (non perdetevi il video promozionale) oppure seguite news e aggiornamenti su Facebook (www.facebook.com/greenApesJungle) e Twitter (@greenApesJungle).

You may like