single-image

Con Kerakoll i benefici di una casa green, per l’ambiente e il benessere della persona

Il futuro è nell’edilizia ecosostenibile, nei materiali naturali da costruzione attenti alla salute delle persone e all’ambiente, in una parola: nel GreenBuilding.

Altro che casa, dolce casa. Cefalee, irritazione di occhi, naso e gola, tosse secca, pelle disidratata, vertigini o nausea, difficoltà di concentrazione, affaticamento: sono i sintomi che, secondo i dati ufficiali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, colpiscono il 20% della popolazione occidentale a causa dei fattori inquinanti presenti all’interno dell’abitazione. La Sick Building Syndrome (Sindrome dell’Edificio Malato) è, paradossalmente, una conseguenza dell’architettura contemporanea: in molte nuove costruzioni, o in edifici ristrutturati di recente, l’uso inconsapevole di determinate vernici e solventi, associato alla scarsa ventilazione e alla ridotta traspirabilità dei materiali messi in opera, fanno sì che la casa non sia un’oasi di benessere, ma una trappola per la salute. Come rimediare? Attraverso il GreenBuilding, la nuova filosofia costruttiva a basso impatto ambientale promossa da Kerakoll e orientata al miglioramento della salute e della qualità della vita. Costruire all’insegna del GreenBuilding significa creare ambienti sani dove vivere meglio garantendo elevati standard energetico-ambientali degli edifici attraverso l’impiego di materiali ecocompatibili che non rilasciano sostanze inquinanti e la riscoperta di malte, intonaci e pitture naturali che lasciano il muro libero di respirare.

I principali vantaggi di chi adotta uno stile costruttivo in linea con il GreenBuilding oltre che ambientali – le soluzioni proposte da Kerakoll riducono le emissioni di CO2 nell’aria e comportano un maggior utilizzo di materie prime riciclate e regionali – sono rappresentati da un immediato comfort e benessere abitativo garantiti da una “respirazione” naturale delle murature che mantiene in equilibrio perfetto l’edificio (casa che respira), riducendo le concentrazione di inquinanti presenti nell’aria indoor e limitando l’insorgere delle numerose patologie che provocano la Sindrome dell’Edificio Malato riconducibili a una cattiva costruzione dell’edificio. Il GreenBuilding garantisce ambienti asciutti, sani e disinfettati ed evita la proliferazione di acari, funghi e batteri, responsabili del crescente numero di allergie e casi d’asma nei bambini e negli adolescenti, grazie all’alto pH basico delle soluzioni Kerakoll.

Kerakoll offre più di 1.700 referenze ecocompatibili per progettare, costruire e vivere nel rispetto dell’ambiente e del benessere abitativo. Una gamma di prodotti completa che permette a progettisti e costruttori di realizzare edifici di nuova generazione caratterizzati da standard superiori in termini di qualità dell’abitare e impatto ambientale. I prodotti Kerakoll, dalle performance inimitabili, e i servizi esclusivi di assistenza in cantiere e consulenza personalizzata sono concepiti per trasformare l’estetica, il comfort e il design della casa nell’habitat ideale dove vivere meglio.

I prodotti Kerakoll per il GreenBuilding nascono da approfondite ricerche scientifiche nel campo della salute e del benessere e vengono realizzati coniugando tecnologia ed ecocompatibilità. Staff di specialisti, in collaborazione con enti accademici e istituti scientifici, studiano e approfondiscono costantemente le connessioni tra salute e materiali ecocompatibili, creando quel patrimonio di conoscenze su cui si fonda la progettazione di tutti i prodotti Kerakoll. Oggi gli investimenti del Gruppo in “green research” rappresentano il 100% degli investimenti totali in R&S, pari a circa il 5,4% del fatturato annuo, e si traducono in un costante miglioramento dei prodotti, in linea con i principi dello sviluppo ecosostenibile.

Infografica: HUB Editoriale

Kerakoll_Casa-Green

You may like