single-image

Copenhagen: un tuffo nel blu del più grande acquario del nord Europa


La struttura del nuovo acquario nazionale di Danimarca, The Blue Planet, si ispira all’acqua in movimento, un vortice marino che ha l’intento di catturare il visitatore e di portarlo a scoprire il mondo che lo attende all’interno. A firmare quest’opera, dal design inedito per questa tipologia architettonica, lo studio danese 3XN.

La struttura, che vista dal cielo ricorda una stella marina o un cetaceo gigante, è ricoperta da piccole lastre di alluminio a forma di diamante che ricordano le squame di pesce e che riflettono e moltiplicano le luci del cielo e del mare del Nord, rendendo, in tal modo, l’aspetto dell’edificio mutevole come la stessa natura.

All’interno un atrio circolare permette ai visitatori di scegliere quale percorso seguire, fiume, lago o mare da esplorare: in questo modo il rischio di code di fronte ai singoli acquari è ridotto.

I soffitti curvi dell’acquario ricordano i fanoni di una grande balena ed enormi tunnel di vetro danno l’impressione di camminare in fondo all’oceano, in mezzo a pesci e cetacei.

Unico in Danimarca, The Blue Planet con 53 acquari, 20mila “abitanti” per 450 specie diverse di pesci e creature raggruppa varie tipologie di vita acquatica: il Rio delle Amazzoni, i laghi africani, le barriere coralline, perfino le nordiche isole Far Øer con una scogliera per i pulcinella di mare.

(Foto: © Adam Mørk, per gentile concessione di 3XN)

(Foto: © Adam-Mõrk)

GreenBuilding-Magazine Adam Mõrk GreenBuilding-Magazine-Adam-Mõrk3

You may like