single-image

Da oggi potrai piantare le tue matite


Arriva in Italia un’originale innovazione globale. Alcuni giovani studenti di robotica e progettazione hanno realizzato la prima matita che si può piantare. Quando diventa troppo corta per continuare a utilizzarla, basta piantarla in un vaso e, dopo alcune settimane, sarà possibile insaporire i piatti con deliziose erbe aromatiche fresche. La nuova invenzione, acquistabile on line su www.plantyourpencil.com, si chiama Sprout (germoglio), un nome che descrive esattamente ciò di cui è capace questa eccezionale matita, prodotta con legno sostenibile e disponibile in sette diverse varianti di erbe aromatiche comuni, fra le quali basilico, aneto, coriandolo, menta, rosmarino e timo.

“Siamo certi che Sprout possa avere numerose finalità ed essere utilizzata come uno strumento di apprendimento ideale per bambini e genitori che intendono affrontare il tema del riciclo e della sostenibilità; un omaggio esclusivo per aziende, organizzatori di eventi, ecc.; un gadget divertente per menti innovative, creative e naif”, spiega Michael Stausholm, uno degli ideatori della matita.

Non è solo il prodotto ad essere unico nel suo genere, anche la storia di Sprout è fuori dall’ordinario. A causa della mancanza di fondi, inizialmente gli imprenditori hanno pubblicato l’idea su Kickstarter.com, un sito Web globale in cui persone comuni investono in idee originali utilizzando il cosiddetto crowdfunding. Grazie alla partecipazione di circa 2.000 persone è stato possibile raccogliere 37.000 USD e realizzare i primi prototipi. I fondi vengono ora impiegati per costruire i robot che produrranno le matite Sprout.

“Piantare una matita è un ottimo esempio di modello di business moderno, in cui persone comuni supportano i progetti di imprenditori innovativi. Questo progetto dimostra anche come sia possibile trasformare in realtà idee originali e sostenibili” spiega Michael Stausholm, uno dei sostenitori che hanno collaborato al lancio in Italia.

You may like