single-image

Donna Coraly, resort alle porte di Siracusa

L’esclusivo Donna Coraly Resort è immerso in una delle zone della Sicilia più belle e vivaci, sia dal punto di vista naturalistico, sia culturale. L’intera struttura è il frutto di un magistrale restauro, che ha privilegiato l’impiego di materiali locali di pregio, nel pieno rispetto dei caratteri architettonici e storici dell’epoca. La ristrutturazione ha permesso di creare un’ampia zona verandata, un ristorante sia esterno che interno, una zona relax, un’oasi del benessere e cinque suites uniche e preziose, ognuna con il proprio giardino privato, circondate da un parco botanico ricco di piante, fiori ed erbe aromatiche, dove è stata anche inserita una piscina (biolaghetto), realizzata con pietre naturali e materiali altamente tecnologici in pieno rispetto della salvaguardia ambientale.

Il Resort è inserito in un contesto ambientale e storico ammirevole: un’antica masseria con villa-fortino gentilizia, protetta da fossato e mura, affiancata dalla piccola cappella ancora consacrata, e affacciata sul tipico “baglio” attorniato dai rustici, tra i quali spicca un bellissimo magazzino seicentesco. Senza un profondo amore per le proprie radici, per la propria storia e per questa terra meravigliosa, questa casa non sarebbe mai stata ristrutturata e trasformata in un piccolo gioiello.

Il restauro ha voluto ripristinare tutti i caratteri tipici dell’architettura rurale siciliana al fine di ricreare l’atmosfera e lo spirito di quello spicchio di Sicilia che va da Catania a Gela, attraversando Siracusa, Ragusa, Caltagirone, Modica, Noto e Scicli…

Sono state coinvolte solo le migliori maestranze locali, per ricostruire la struttura secondo i caratteri storici siciliani, adeguandola, però, al progetto contemporaneo di resort, voluto da Lucia Pascarelli e realizzato dallo studio di architettura Schioppa Salvadego di Milano.

Particolare attenzione è stata data al “comfort” ambientale, grazie a trattamenti deumidificanti e coibentanti “ecologici” per suolo, pareti e tetto, coadiuvati da un efficace impianto di climatizzazione che sfrutta anche le energie rinnovabili, all’insegna del contenimento energetico.

Il tetto è stato restaurato, recuperando la copertura in tipiche tegole a coppo e la struttura, con travi e assito in legno, tinteggiati in bianco, per conferire maggiore luminosità all’interno della casa. Le pareti esterne, di forte spessore, sono state risanate dall’umidità e trattate con “intonachino” naturale di calce, dalle tenui tonalità pastello locali.

La sensazione, attraversando la casa, è proprio quella di trovarsi in ambienti “vissuti”, rilassanti e “conosciuti”. Luoghi che esistono da sempre, dove la tradizione riesce a giocare con l’innovazione senza uscirne snaturata ma impreziosita.

Sito web

Courtesy Donna Coraly Resort, Giardino botanico
Courtesy Donna Coraly Resort, Giardino botanico
Courtesy Donna Coraly Resort, Gazebo
Courtesy Donna Coraly Resort, Gazebo
Courtesy Donna Coraly Resort, Camera
Courtesy Donna Coraly Resort, Camera

You may like