single-image

Earth Day Italia festeggia la Giornata Mondiale dell’Ambiente all’Expo


Oggi 5 giugno si celebra in tutto il mondo la Earth Day, la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Istituita dalle Nazione Unite, si tratta di uno dei momenti più importanti e più celebrati per azioni positive per l’ambiente. Ogni anno attira centinaia di migliaia di persone a eventi che hanno luogo in tutto il mondo. Il tema di quest’anno, “Sette Miliardi di Sogni. Un Pianeta. Consumare con moderazione” incoraggia le persone a ripensare il loro stile di vita e, attraverso decisioni basate sul consumo consapevole, a ridurre l’impatto collettivo dell’umanità sulle risorse naturali. Palcoscenico scelto per i festeggiamenti di questa edizione non poteva non essere che l’Expo.

Earth Day Italia, che ogni anno festeggia questa importante giornata, non poteva mancare all’appuntamento.

L’Associazione, infatti, sarà presente al Cluster Biomeditteraneo di Expo 2015 con un ricco palinsesto di eventi, che si articolerà in tre suggestivi momenti: Terra da Vedere, tra agricoltura, natura e impronta dell’uomo; Terra da Pensare, tra campagne intelligenti e montagne all’avanguardia; Terra da Gustare, tra cibo e musica.

Il primo, Terra da Vedere, sarà caratterizzato da tre importanti mostre fotografiche. Reporter per la Terra, presentata da Earth day Italia con il sostegno di Engineering, illustrerà come è cambiato il Pianeta nell’ultimo anno attraverso le foto e servizi più significativi usciti sui principali mezzi di informazione. La seconda mostra sarà curata dal Ministero dell’Ambiente e Convenzione delle Alpi, mentre la terza su iniziativa del Bosco dei Poeti riguardante il Vino.

Il secondo momento della giornata, Terra da Pensare, si svolgerà attraverso un Forum Terra Italia sull’innovazione agro-alimentare. All’interno dell’incontro, saranno visionati 5 reportage televisivi, creati da Earth day Italia su 15 buone pratiche riscontrate nel contesto delle comunità rurali e montane. Le buone pratiche sono state messe a fuoco per esaltarne la positività socio-economica, la replicabilità nei diversi territori, ma soprattutto la capacità che hanno avuto di coniugare cultura del cibo, identità territoriale e amore per la Terra in una chiave di sviluppo sostenibile inclusivo proiettato al futuro.

L’ultimo momento della Giornata mondiale dell’Ambiente, Terra da Gustare, sarà incentrato sulla buona cucina dei noti Chef siciliani Natale Giunta e Peppe Giuffrè, e sul grande Concerto per la Terra dei Tiromancino rigorosamente unplugged e quindi a basso impatto ambientale. A presentare la serata un duo d’eccezione: il talentuoso Marco Martinelli, uscito dalla positiva esperienza della trasmissione Forte, Forte, Forte e la bravissima Carolina Rey, volto noto di Rai Ragazzi.

“Cibo e Salute” afferma Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia “sono gli aspetti sui quali sono più visibili le tragedie che si nascondono dietro alla grande questione ambientale. Come sempre Earth Day Italia chiama grandi artisti a toccare i cuori del pubblico per sensibilizzarlo sull’importanza dell’ecosistema. Questa volta abbiamo voluto fare di più e siamo entrati nelle vere questioni che l’Expo e il mondo intero sono chiamati ad affrontare: il diritto al cibo e il diritto alla salute, i quali non devono mai e per nessun ragione soccombere alla logica del profitto.”

“Una grande collaborazione che si snoderà attorno al tema proposto da Expo: Nutrire il Pianeta, Energia per la vita. È questa la grande sfida che ci prepariamo ad affrontare insieme ai 10 Paesi aderenti al Cluster BioMediterraneo per dare risposte concrete alle grandi sfide: dalla sicurezza alimentare alla sostenibilità attorno al tema della produzione agroalimentare” afferma Dario Cartabellotta, Responsabile Unico del Cluster BioMediterraneo. “L’obiettivo è quello di elaborare, concordemente con tutti i Paesi, un modello di sviluppo mediterraneo, considerati i suoi 46 mila chilometri di coste, attraverso lo sviluppo di una pesca, di un’agricoltura e un’alimentazione sostenibile.”

You may like