single-image

Ecocapsule. La prima micro-casa completamente indipendente e a bassissimo consumo energetico arriva a Expo 2015


Ecocapsule è la prima micro-casa intelligente alimentata da pura energia solare ed eolica. Permette alle persone di raggiungere le frontiere con il lusso della camera d’albergo. Può servire come casa, hotel o anche come stazione di ricarica per le auto elettriche.

La storia della Ecocapsule ha inizio nel 2008, quando lo studio di architettura slovacco Nice architects ha partecipato al concorso di idee Andes Sprout Society per progettare una piccola e innovativa unità abitativa. Il primo progetto realizzato è Ecocapsule v1, che racchiudeva tre caratteristiche cardine: forma rotonda per ridurre al minimo le perdite di energia, capacità di raccolta delle acque e mobilità. Purtroppo nel 2008 il progetto non era pronto né dal punto di vista dell’indipendenza energetica né del design. Nel 2014, invece, viene portato a termine il secondo progetto, Ecocapsule v2, che ha avuto un grande successo. È stato progettato come un sistema automatico in grado di autosostenersi per lunghi periodi di tempo senza risorse esterne (né luce del sole né vento), riutilizzando tutti i tipi di energia disponibile grazie a una efficiente e silenziosa turbina che immagazzina l’energia prodotta per alimentare tutti i sistemi di bordo.

Grazie a uno spesso strato di isolamento e al recupero di energia termica vengono ridotte in modo significativo le dispersioni termiche. La forma rotonda aiuta a raccogliere l’acqua piovana, grazie alla predisposizione di vasche di riempimento. È previsa inoltre una raccolta di rifiuti biologici per il compostaggio. Il prossimo passo consisterà nella predisposizione di unità di incenerimento alimentato: il calore emesso dall’incenerimento verrà poi utilizzato per il riscaldamento. Ecocapsule sta lasciando il suo patrimonio architettonico: una casa rifugio che limita l’impatto negativo sull’ambiente.

Inizialmente Ecocapsule v1 era significativamente più grande e questo ha sollevato parecchi problemi per il trasporto. Ecocapsule v2, ridotto di dimensioni, può ora essere trasportato su camion o trainato su rimorchio e nel 2016 avrà a disposizione il suo carro.

In un primo momento Ecocapsule è nata come abitazione di frontiera per persone che hanno bisogno di stare immersi nella natura per molto tempo, come gli scienziati, i fotografi, i ranger o i turisti estremi. La mobilità facile, la containerizzazione e l’indipendenza energetica a lungo termine hanno aperto nuovi modi per utilizzare il potenziale della capsula: può essere utilizzato come alloggio per le squadre di emergenza come ad esempio in caso di terremoto oppure può essere utilizzata come abitazione urbana per i single in affitto in zone particolarmente care come New York o Silicon Valley.

È stata presentata al Pioneers Festival a Vienna ed è esposta a Expo 2015, all’interno del padiglione slovacco.

(Fotografie: © Tomas Manina and Juraj Fifik)

© Tomas Manina and Juraj Fifik
© Tomas Manina and Juraj Fifik
© Tomas Manina and Juraj Fifik
© Tomas Manina and Juraj Fifik
© Tomas Manina and Juraj Fifik
© Tomas Manina and Juraj Fifik
© Tomas Manina and Juraj Fifik
© Tomas Manina and Juraj Fifik

You may like