single-image

Guida all’architettura di Milano 1954-2014


Il volume – a cura di Marco Biraghi, Gabriella Lo Ricco, Silvia Micheli ed edito da Hoepli – ripercorre la vicenda dell’architettura del capoluogo lombardo attraverso le schede critiche illustrate dei 160 edifici più significativi degli ultimi sessant’anni, segnalandone molti altri degni di nota.

La via milanese alla modernità architettonica s’inaugura con la costruzione della Torre Velasca e del Grattacielo Pirelli, attorno alla metà degli anni Cinquanta. Di lì a poco, ai nomi di Gio Ponti e dei BBPR si aggiungono quelli di Ignazio Gardella, Luigi Caccia Dominioni e Vico Magistretti, capifila di un gruppo di ottimi professionisti che, nel volgere di un decennio, realizzano abitazioni, uffici, impianti sportivi, parcheggi, dotando Milano delle strutture adeguate a una città dalle aspirazioni europee, oltre a renderla un museo a cielo aperto dell’architettura moderna.

 

GreenBuilding-Magazine--guida-all'architettura-di-milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GreenBuilding-Magazine-Pirelli

You may like