single-image

La torre riflettente di Gehry illumina Arles

Nel sud della Francia sta prendendo forma il progetto firmato da Frank Gehry per un importante centro per l’arte contemporanea, il Luma Arles

Nella città provenzale di Arles, nel sud della Francia, è in costruzione un nuovo centro d’arte contemporanea, il Luma Arles – Parc des Ateliers promosso dalla Luma Foundation, fondata in Svizzera nel 2004 da Maja Hoffmann per sostenere le attività di artisti, pionieri indipendenti e organizzazioni che lavorano nei campi delle arti visive, fotografia, editoria, cinema e multimedia.

Greenbuilding-magazine, Torre Gehry Arles. Ph. © Hervé Hôte

Al centro del progetto del Parc des Ateliers è l’Arts Resource Centre del progettista canadese Frank Gehry. La torre, che verrà inaugurata nel 2020, è affiancata da cinque edifici post-industriali recuperati dallo studio newyorkese di Annabelle Selldorf e da un parco pubblico del paesaggista belga Bas Smets.

L’Arts Resource Centre si estende su una superficie di 15mila metri quadrati e ospiterà strutture di ricerca, studi per gli artisti, workshop, sale di presentazione, oltre a una caffetteria e un archivio. L’elemento organizzativo del nuovo edificio è un tamburo circolare di vetro, la cui forma ricorda l’anfiteatro romano di Arles, e fungerà da spazio di transizione tra interno ed esterno, aprendo la vista sugli edifici industriali circostanti.

Greenbuilding-magazine, Torre Gehry Arles. Ph. © Hervé Hôte

Il nuovo edificio diventerà un elemento significativo dello skyline di Arles, già ricco di torri costruite dai tempi antichi al Medioevo, fino ad oggi. L’immagine del nuovo edificio prende ispirazione dalle forme impressionanti e dalle trame frastagliate delle cime calcaree delle Alpilles – la catena montuosa che sorge dalla valle del Rodano a nord-est di Arles.

Le Alpilles hanno avuto un ruolo significativo nella memoria culturale della regione, appaiono anche nei dipinti di Van Gogh e il modo in cui il grande pittore le ha rappresentate ha ispirato lo stesso Frank Gehry nello sviluppo del rivestimento esterno dell’Arts Resource Centre.

Greenbuilding-magazine, Torre Gehry Arles. Ph. © Hervé Hôte

La facciata della torre, realizzata utilizzando 10.752 blocchi in acciaio inossidabile dalla finitura altamente riflettente, rafforza l’idea di un “edificio pittorico”. L’edificio cambia il suo aspetto poiché ciascuno dei pannelli riflette la luce in modo diverso. Nel corso della giornata l’edificio assume i colori e le sfumature del contesto e del cielo. Più che un progetto di riqualificazione architettonica e urbana, l’Arts Resource Centre mira a creare un’atmosfera vibrante, pur inserendosi nel tessuto urbano della città e della regione.

Ph. © Hervé Hôte

You may like