single-image

Leonardo DiCaprio e Christie’s, asta milionaria per la natura

Sono molte le star di Hollywood impegnate per la difesa dell’ambiente e tra i più attivi c’è proprio il Gatsby cinematografico con la sua fondazione.
di Stefania Piccioni

L’ultima iniziativa promossa da Leonardo DiCaprio si è tenuta lo scorso maggio: un’asta di opere d’arte organizzata in collaborazione con Christie’s che ha permesso di raccogliere la cifra eccezionale di 38,8 milioni di dollari devoluti a progetti per la tutela dell’ambiente. Per The 11th Hour Auction, questo il nome dell’iniziativa, sono stati messi all’asta alcuni quadri della sua collezione personale e opere d’arte contemporanea offerte da artisti ecologisti, tra cui Carol Bove, Raymond Pettibon, Mark Ryde, Joe Bradley, Mark Grotjahn, la cui opera Untitled è risultata top lot con 6,2 milioni di dollari, seguita da The Tiger di Zeng con 5 milioni. “In Christie’s siamo esaltati per questi eccezionali risultati“, ha dichiarato Loic Gouzer, responsabile delle vendite della famosa casa, “e per l’incredibile qualità e varietà dei lavori donati, che evidenziano la generosità degli artisti coinvolti e dei donatori.”
“Nonostante i grandi sforzi di organizzazioni e singoli individui di tutto il mondo, il nostro moderno stile di vita ha causato devastazioni senza precedenti per i nostri oceani, le nostre foreste e la nostra fauna selvatica“ ha affermato lo stesso DiCaprio. “Ognuno di questi sistemi naturali è fondamentale per la nostra vita: ci forniscono il cibo che mangiamo, l’aria che respiriamo e le risorse naturali di cui abbiamo bisogno per sopravvivere. Il nostro Pianeta è in difficoltà e il tempo per proteggerlo è scaduto. Sono molto grato a Christie’s, a Loic Gouzer e agli artisti che hanno contribuito con le loro grandi opere a rendere possibile questa iniziativa.” The 11th Hour Auction è l’ultima delle numerose iniziative della Fondazione LeonardoDi Caprio. Fondata nel 1998 la Fondazione ha operato su diversi problemi ambientali e umanitari attraverso la concessione di sovvenzioni, campagne e progetti multimediali di raccolta fondi e di sensibilizzazione. L’approccio filantropico della Fondazione si basa sulla collaborazione con primarie organizzazioni già attive negli ambiti di intervento. Il WWF ad esempio nella protezione degli animali e l’Antartic Ocean Alliance, per la protezione delle foreste e degli oceani.
ZENG FANZHI, The Tiger, Sold: $5,040,000 (Foto: © Christie’s Images Limited 2013)


Christie’s
Da quando James Christie tenne la prima asta a Londra il 5 dicembre 1766, Christie’s, la casa d’aste più antica del mondo, ha curato la vendita di opere d’arte, gioielli e vini. Nel corso del tempo Christie’s è cresciuta e ha diversificato la sua attività, fino a divenire la casa d’aste più prestigiosa del mondo, con più di 80 categorie di vendita, da ogni tipo di opera d’arte, ai gioielli, dai vini rari agli oggetti da collezione. Christie’s è rappresentata da 53 uffici in 32 paesi e 12 salerooms in tutto il mondo tra cui Londra, New York, Parigi, Ginevra, Milano, Amsterdam, Dubai, Zurigo, Hong Kong, Shanghai e Mumbai. Più recentemente Christie’s ha ampliato la sua attività ai mercati emergenti come Russia, China, India ed Emirati Arabi Uniti e ha realizzato aste ed esibizioni di grande successo a Pechino, Mumbai e Dubai.

MARK GROTJAHN, Untitled, Sold: $6,510,000
MARK GROTJAHN, Untitled, Sold: $6,510,000 (Foto: © Christie’s Images Limited 2013)
ROBERT LONGO, Untitled (Leo), Sold: $1,575,000
ROBERT LONGO, Untitled (Leo), Sold: $1,575,000 (Foto: © Christie’s Images Limited 2013)

 

RICHARD PRINCE, Silhouette Cowboy, Sold: $1,260,000
RICHARD PRINCE, Silhouette Cowboy, Sold: $1,260,000 (Foto: © Christie’s Images Limited 2013)
RUDOLF STINGEL, Untitled, Sold: $997,500
RUDOLF STINGEL, Untitled, Sold: $997,500 (Foto: © Christie’s Images Limited 2013)
BANKSY, Protect from All Elements, Sold: $315,000
BANKSY, Protect from All Elements, Sold: $315,000 (Foto: © Christie’s Images Limited 2013)

You may like