single-image

Pandemic Architecture. Nuovi modi di abitare ai tempi delle emergenze sanitarie

In questo momento particolarmente delicato, faremo tutto il possibile per continuare il nostro lavoro e garantirvi uno strumento di condivisione e puro intrattenimento, perché crediamo sia questo il ruolo della comunicazione. Continueremo a mettere in mostra tutto quello che c’è di eccezionale nella nostra architettura, per offrirvi una sorta di fuga, per pianificare un domani migliore. Come tutti, dobbiamo adattarci e improvvisare, ma continueremo a condividere notizie, idee, ispirazione creativa e creatività ispiratrice. Rimaniamo impegnati a fare tutto il possibile per supportare la comunità del design, ma non solo.

Così oggi vogliamo condividere con voi un concorso di idee bandito dalla piattaforma greca Archisearch.gr rivolto a progettisti, urbanisti, architetti e studenti, per aprire un dialogo e creare un think tank, che faccia emergere idee dalla comunità dell’architettura e del design sul futuro della vita, dello spazio di lavoro e dello spazio pubblico.
In un momento storico come questo in cui l’epidemia da COVID-19 dilaga in tutto il mondo si richiede un approccio progettuale straordinario. È con questa consapevolezza che il concorso di idee Pandemic Architecture sottolinea la forte connessione tra salute e architettura. E il compito dell’architettura è quello di aiutare a modellare la qualità dei nostri ambienti, contribuendo alla salute e al benessere.

In questo momento di inevitabile isolamento, i bisogni dei cittadini cambiano e mutano anche le loro città e le loro case. Le restrizioni su viaggi, eventi, aziende e scuole hanno portato a una grande instabilità sociale ed economica rappresentando una vera minaccia per le grandi città, costringendo milioni di persone a vivere chiuse nelle loro case e a reinventarsi.

Quando milioni di persone sono isolate e lavorano da casa, quali caratteristiche dovrebbe avere una casa? Quando la folla non è ammessa negli spazi pubblici, come cambiano le città e gli spazi pubblici? In termini di centri sanitari e design degli interni, quali sono i dettagli architettonici della realtà attuale?
Urbanisti, architetti, designer, studenti, artisti sono invitati a presentare le loro idee sull’architettura pandemica.

You may like