single-image

Il parco acquatico (con Spa) diventa sostenibile


A Rivera, in Svizzera, a 90 km da Milano e 15 da Lugano si trova Splash&Spa Tamaro, un moderno e spettacolare acquaparco con lussuosa Spa. La struttura, costituita da tre cupole che coprono una superficie complessiva di 14mila mq, è stata costruita nel rispetto dei più moderni criteri di bioedilizia, il che ha consentito un risparmio di energia del 50% rispetto a un “comune” parco acquatico di uguali dimensioni.

La membrana siliconica in Teflon con cui sono state realizzate le tre cupole vanta un coefficiente di isolamento superiore a quello di un triplo vetro e permette di recuperare l’umidità interna, riscaldando l’aria d’inverno e raffreddandola in estate. Anche nella progettazione illuminotecnica è stata data una grande importanza all’aspetto green: sono state utilizzate unicamente luci a LED e il numero delle lampade impiegate è stato ridotto il più possibile.

Innovativa ed ecosostenibile è anche la gestione idrica: l’acqua consumata dai clienti viene successivamente recuperata per la pulizia degli spazi e la cura del verde esterno.

Grazie a sofisticati sistemi, la maggior parte del calore dell’acqua viene recuperato e utilizzato per riscaldare sia gli ambienti che le piscine; il sistema di ventilazione è inoltre in grado di trattenere il calore prima che l’aria venga espulsa. La parte esterna degli scivoli è isolata per ridurre la perdita di calore fino al 70%, un’ulteriore dimostrazione di attenzione verso l’ambiente.

You may like