single-image

Pérez Art Museum Miami, un’architettura senza pareti per gli amanti dell’arte e della natura


Il nuovo Pérez Art Museum Miami (PAMM), completato da pochi mesi, è poliedrico e accogliente come la città che lo ospita, caratterizzata da un clima incredibile, dalla vegetazione lussureggiante e da una forte diversità culturale. Come può tutto ciò essere pienamente sfruttato e tradotto in architettura? A questo ci ha pensato lo studio svizzero Herzog & de Meuron che, come nei suoi precedenti lavori, ha attribuito all’ambiente circostante l’edificio un ruolo centrale da cui partire per sviluppare l’architettura. Gli architetti dello studio hanno elaborato una struttura leggera, aperta e confortevole che si affaccia contemporaneamente sull’acqua, sul parco e sulla città, con un numero infinito di collegamenti tra interno ed esterno.

“In questa posizione eccezionale, abbiamo voluto creare un museo con una vista mozzafiato verso l’esterno” commentano gli architetti. Tutte le finestre dell’edificio, di ampie dimensioni, sono incassate – con assi di legno sotto le travi di cemento – per ridurre al minimo l’impatto del sole sul vetro e per limitare il consumo energetico dell’edificio per il raffreddamento. Piante tropicali sono state scelte per la loro resistenza alle condizioni locali cercando di creare un microclima che riducesse al minimo gli sbalzi di temperatura tra esterno e interno.

Grazie alla sua vicinanza all’acqua, il Pérez Art Museum Miami è sopraelevato, consentendo di ricavare nello spazio sottostante parcheggi a cielo aperto – dove è previsto anche gestire il deflusso delle acque piovane – e una veranda che accoglie i visitatori del museo e del parco.

Il museo è organizzato intorno a quattro diversi tipi di galleria che occupano parte del primo e l’intero secondo piano. Collegate tra di loro da un’ampia scala, le varie sale espositive ospitando un singolo artista, un tema, una raccolta specifica, un lavoro commissionato o mostre d’arte contemporanea. Questa scala funziona anche come un auditorium, fornendo lo spazio per conferenze, proiezioni di film, concerti e spettacoli. “La nostra idea” continuano gli architetti “era di evitare di isolare tali eventi in uno spazio inutilizzato per la maggior parte del tempo. Quando lo spazio non viene usato attivamente per gli eventi, al Pérez Art Museum Miami è utilizzato da visitatori e personale per letture, presentazioni di gruppi e simili.”

Il Pérez Art Museum Miami, con i suoi 3.000 metri quadrati di superficie – tra gallerie, un caffè, un ristorante, il museum shop, uffici e diversi salotti – è letteralmente una struttura aperta, senza pareti, con grandi vetrate e trasparenze molto interessanti per artisti e visitatori, una struttura che lascia spazio per il cambiamento e, auspicabilmente, attirerà anche in futuro visitatori ed espositori.

© 2014, Herzog & de Meuron Basel

Pérez Art Museum Miami (south façade, vertical gardens), Miami, Florida, USA. December 2013. Designed by Herzog & de Meuron. Photo by Iwan Baan
Pérez Art Museum Miami (south façade, vertical gardens), Miami, Florida, USA. December 2013. Designed by Herzog & de Meuron. Photo by Iwan Baan
Pérez Art Museum Miami (Focus Gallery, installation view), Miami, Florida, USA. December 2013. Designed by Herzog & de Meuron. Photo by Iwan Baan
Pérez Art Museum Miami (Focus Gallery, installation view), Miami, Florida, USA. December 2013. Designed by Herzog & de Meuron. Photo by Iwan Baan
Pérez Art Museum Miami (Special Exhibition Gallery, installation view), Miami, Florida, USA. December 2013. Designed by Herzog & de Meuron. Photo by Iwan Baan
Pérez Art Museum Miami (Special Exhibition Gallery, installation view), Miami, Florida, USA. December 2013. Designed by Herzog & de Meuron. Photo by Iwan Baan

 

 

You may like