single-image

Platform Green, progetto web 2.0 sul rapporto primordiale tra l’uomo e la natura

La natura, il paesaggio, l’uomo, l’arte, il design, l’architettura, l’etica e l’estetica: concetti tra di loro comunicanti e che spesso viaggiano su binari differenti, ora si fondono e diventando un unico corpo che approda online con il portale Platform Green, ideato con l’obiettivo di sottolineare il fondamentale legame tra l’uomo e l’ambiente, di indagare la relazione tra identità e luoghi, di evidenziare l’enorme responsabilità morale che il genere umano ha nei confronti del patrimonio naturale che lo circonda, di analizzare il ruolo del paesaggio contemporaneo. Tutto questo con un minimo comun denominatore: la natura.

Un sito, unico nel suo genere, che si presenta come un luogo pronto a dare risalto a tutte quelle figure che a diverso titolo, analizzano il tema della natura e del paesaggio. Una piattaforma che viaggia su parole chiave di grande importanza e che tocca concetti sempre più importanti: dall’etica della Terra all’estetica del paesaggio, al rapporto intimo tra identità e luoghi (naturali e urbani). Un progetto che vuole riportare alta l’attenzione su quel rapporto fondamentale tra l’uomo e la natura, spesso dimenticato.

Platform Green, grazie ad una grafica di forte impatto e una particolare attenzione alla scelta dei contenuti e delle immagini, si pone come una vera e propria unicità nel panorama del web 2.0. L’intenzione è quella di rendere tutti partecipi di un discorso fondamentale: il rapporto primordiale tra l’uomo e la natura. Obiettivo: la divulgazione, la condivisione, la scoperta e la promozione che può giungere a chiunque, in maniera diretta e partecipata.

L’idea è nata dal fondatore, Andrea Lerda, storico dell’arte, da sempre affascinato dall’inevitabile legame uomo natura, attento alle questioni ambientali, al paesaggio e alla loro interazione, che conduce al fantastico dialogo tra le arti.

Il cuore del portale è la sezione dedicata ai progetti selezionati dallo stesso Andrea. Ogni singola news pubblicata, è l’esito di un’attenta indagine su un tema specifico.
L’interazione diretta con le figure coinvolte nei progetti e le interviste, conducono a riflessioni tematiche costruite in maniera condivisa e a letture critiche attente.
I temi affrontati sono diversi ma si intrecciano tra di loro perfettamente, la natura si esprime in ogni modo: diventando l’oggetto per la rilettura in un paio di scarpe, costituendo il soggetto di una ricerca specifica sul tema della montagna o l’atto di denuncia di disastri ecologici.

“La natura è sempre stata una presenza importante nella mia vita. Con il tempo ho poi realizzato che si era insediata al mio interno, in maniera più profonda di quanto credessi”, afferma Andrea Lerda, creatore di Platform Green. “Ho deciso di usare il web per veicolare un messaggio preciso: “Noi siamo natura, tutto è natura”. Sono molte le figure che, all’interno del panorama artistico contemporaneo, condividono questa idea. Io ho semplicemente pensato di racchiudere all’interno di Platform Green queste loro esperienze, con l’obiettivo di raccontare e la speranza di avvicinare ognuno di noi all’immenso di cui siamo parte”.

Sono numerosi i progetti seguiti da Andrea Lerda, solo per citarne alcuni la mostra di Alvar Aalto al Vitra Museum, il progetto fotografico di Botto e Bruno sulle aree periferiche di Torino e la mostra Dalle Alpi ai Calanchi di Gianfranco Gallucci.

You may like