single-image

Premi nazionali di architettura IN/ARCH – ANCE


Ha preso ufficialmente il via la quinta edizione dei Premi promossi dall’Istituto Nazionale di Architettura e dall’Associazione Nazionale Costruttori Edili con l’obiettivo di promuovere il valore dell’opera costruita intesa come esito della partecipazione di soggetti diversi: dal committente agli imprenditori, ai produttori di componenti, ai progettisti. Un approccio di particolare attualità oggi che le trasformazioni del territorio, in tutte le loro forme, tendono a essere sempre più il risultato di un processo complesso ed articolato che vede la partecipazione di molteplici soggetti di natura diversa.

Due le novità introdotte nel bando: il Premio nazionale “Architetti italiani nel mondo” per un intervento progettato da un progettista italiano e realizzato in un paese estero, che può essere assegnato a interventi sia di nuova costruzione che di riqualificazione che siano localizzati in un paese estero, europeo o extraeuropeo, terminati in un arco temporale compreso tra il 2008 e il 2013 e progettati da professionisti italiani e il Premio nazionale per un intervento realizzato in Italia progettato da un progettista straniero che può essere assegnato a interventi sia di nuova costruzione che di riqualificazione che siano localizzati in Italia, eseguiti da un’impresa di costruzioni italiana e progettati da professionisti stranieri, europei o extraeuropei.

La quinta edizione prevede in totale sei Premi, che saranno assegnati entro fine giugno 2014. Oltre alle due novità, l’iniziativa IN/ARCH-ANCE nata fin dalla sua origine per selezionare un intervento di nuova costruzione giudicato esemplare esito di un “processo edilizio integrale”, vede il Premio per un intervento di nuova costruzione, il Premio nazionale per un intervento realizzato, progettato da un giovane progettista, il Premio nazionale “Bruno Zevi” per la diffusione della cultura architettonica e il Premio nazionale alla carriera.

You may like