single-image

Richard Rogers. Il Lord delle città


Richard Rogers, premio Pritzker 2007, ha fatto la storia dell’architettura con opere come il Centro Pompidou a Parigi, i Lloyd’s a Londra o l’aeroporto Barajas a Madrid. E ora propone un nuovo modello di progettazione urbana.

di Luigi Prestinenza Puglisi

L’ho incontrato, dopo averlo inseguito a lungo, a un meeting del G124, il think tank che ha inventato Renzo Piano presso il Senato della Repubblica con il compito di ragionare sul problema delle periferie e elaborare ogni anno un progetto esemplare realizzato da giovani architetti.

Rogers per l’occasione ha svolto un intervento in cui ha riassunto alcune sue proposte per migliorare le periferie, un tema al quale ha dedicato molte energie.  L’architetto, italiano di nascita e britannico di adozione, infatti, è stato a lungo coinvolto con l’urbanistica e ai massimi livelli, come consulente del Governo britannico e del Sindaco di Londra, e ha scritto testi di successo quali Cities for a Small Country e Architecture a Modern View che mettono in discussione il modo in cui noi viviamo le città e l’uso che facciamo delle risorse del pianeta.

Richard Rogers e Renzo Piano condividono una lunga amicizia, consolidatasi con il progetto del Centro Pompidou a Parigi, realizzato tra il 1971 e il 1977, di cui sono stati coautori. L’opera è considerata il manifesto dell’High Tech, cioè di un’architettura in cui le nuove tecnologie sono utilizzate per migliorare la qualità, l’efficienza e il modo stesso di organizzare gli spazi.

In che modo è cambiato l’High Tech dai tempi del Centro Pompidou a Parigi?
Oggi i materiali sono più leggeri, più trasparenti. C’è maggiore consapevolezza ambientale e in particolare del cambiamento climatico determinato dall’inquinamento. Vi è inoltre una maggiore attenzione alle esigenze della salute: pensa per esempio all’uso eccessivo dell’aria condizionata.

Per leggere l’intervista completa sottoscrivi l’abbonamento gratuito qui.

 

[Foto di apertura: © Copyright: Rogers Stirk Harbour + Partners – Ph. Benedict Johnson]

GreenBuilding magazine Richard Rogers
The Leadenhall Building, Londra, Regno Unito, © British Land/Oxford Properties
GreenBuilding magazine Richard Rogers
Minami Yamashiro Primary School, Kyoto, Giappone, © Katsuhisa Kida
GreenBuilding magazine Richard Rogers
Bordeaux Law Courts, Bordeaux, France, © Christian Richters
GreenBuilding magazine Richard Rogers
Centre Georges Pompidou, Parigi, Francia, © David Noble/ nobleimages.co.uk

You may like