single-image

SAIE Smart House e SIE Salone dell’Impiantistica per gli Edifici. Due saloni insieme per il progettare, costruire, abitare ecosostenibile


Nel Quartiere fieristico di Bologna si terrà dal 14 al 17 ottobre SAIE, il Salone storico dell’edilizia italiana, che inaugura il nuovo format SAIE SMART HOUSE dedicato appunto negli anni dispari alla costruzione e riqualificazione di edifici e città, mentre negli anni pari come nel 2016 sarà SAIE BUILT ENVIRONMENT allargato anche alla costruzione e ingegneria del territorio e delle infrastrutture.

“Proprio da EXPO 2015 che lega il grandissimo tema Nutrire il Pianeta a quello altrettanto decisivo della Nuova Energia per la vita“, ha dichiarato il Presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli “vogliamo ancora rafforzare l’impegno per questa nostra nuova piattaforma fieristica che vuole indicare la svolta radicale necessaria nell’industria delle costruzioni. L’Unione Europea ha indicato l’obiettivo 20 20 20, che significa meno 20% di consumi energetici e di emissioni, e più 20% di fonti rinnovabili: questo risultato va realizzato soprattutto nella costruzione e riqualificazione energetica degli edifici e delle città“.

In contemporanea a SAIE SMART HOUSE 2015 si svolgerà anche la prima edizione di SIE – il Salone dell’Innovazione Impiantistica per gli Edifici organizzato da Senaf/Tecniche Nuove, che sarà dedicata a tutte le filiere produttive dell’impiantistica civile: termoidraulica, climatizzazione, energie rinnovabili e domotica in un’ottica di forte integrazione del sistema edificio-impianto all’interno della piattaforma di SAIE.

“Il patrimonio immobiliare italiano è notoriamente obsoleto e sono quindi tante le opportunità per gli operatori, soprattutto sul fronte della riqualificazione” afferma Giuseppe Nardella, Presidente di Tecniche Nuove e Senaf. “Ma per realizzare edifici più sicuri, intelligenti ed energeticamente più efficienti è fondamentale che in fase di progettazione ogni elemento venga valutato come parte integrante di un sistema, dagli impianti all’involucro. Le nuove tecnologie hanno infatti contribuito alla forte crescita dell’intera filiera dell’impiantistica, ed è per questo che il nuovo salone SIE, avvalendosi dell’esperienza del nostro gruppo di lavoro, composto da Senaf e Tecniche Nuove, va a completare il format di SAIE dedicato all’edilizia della casa.”

SAIE SMART HOUSE 2015 intende stimolare e sostenere una nuova politica industriale per il rilancio dell’edilizia: un rilancio che passa attraverso la realizzazione di reti, materiali e immateriali, per la modernizzazione e la rigenerazione di spazi urbani. Per questo, il nuovo format è stato pensato come un percorso consistente in 3 grandi aree tematiche, divise ma tra loro integrate: dalla progettazione consapevole di un edificio all’abitare una casa responsabilmente, passando attraverso la costruzione sostenibile di un immobile:

– PROGETTARE. Grande attenzione alla progettazione a SAIE dove da sempre gli sviluppatori di software e hardware per l’edilizia e le costruzioni trovano la più importante occasione di confronto con studi e progettisti sulle più importanti novità gestionali, per il calcolo e la computergrafica.

– COSTRUIRE. Materiali da costruzioni e sistemi costruttivi, tecnologie strutturali ed antisismiche, ingegneria del suolo e consolidamenti delle fondazioni, macchine e impianti per la produzione edile ed il cantiere sono i protagonisti di un percorso dedicato alle innovazioni più.

– ABITARE. Sono le tecnologie del Costruire Sostenibile per Abitare Sostenibile che caratterizzeranno il percorso espositivo del padiglione 21 e 22. Coperture, involucri e facciate leggere, tamponamenti edilizi, isolamenti e impermeabilizzazioni, complementi e soluzioni di efficientamento energetico, incrementano la loro presenza a Saie SMART HOUSE di oltre il 20%, e si integreranno con l’esposizione di serramenti infissi, chiusure e finiture di interni proposti da SAIE 3 oltre a creare una forte relazione con il SIE – Salone dell’innovazione impiantistica degli Edifici , nell’attiguo padiglione 19, per rappresentare al massimo livello il sistema edificio – impianto che è già protagonista delle ristrutturazioni e rigenerazioni edilizie di oggi ed ancora di più lo sarà domani.

Altra grande novità di SAIE SMART HOUSE 2015 è la collaborazione con Nomisma e Nomisma Energia su RE-USE, RE-START per ri-pensare il mercato immobiliare, valorizzandolo e migliorandone l’appetibilità, attraverso alcune direttrici fondamentali: un’offerta che sia credibile, un mercato sempre più internazionale, nuove politiche di gestione del territorio e nuove normative, in un’ottica di ri-generazione e ri-uso. Una ri-partenza che sarà raccontata attraverso una serie di workshop con i principali protagonisti del Real Estate.

Costruire Verde invece ospita l’area dedicata alle eccellenze made in Italy nel campo del verde strutturale e ornamentale: dove sperimentare e proporre soluzioni innovative per la qualità urbana ed il verde paesaggistico, tecnologico, verticale per un abitare sempre più eco-sostenibile.

You may like