single-image

Cantina Toffoli,
 una cantina di famiglia con tecnologie all’avanguardia


Cantina Toffoli.Ottima cantina, scenario stupendo, titolari gentilissimi… Fate una tappa alla sala degustazione e ne sarete conquistati!”. È uno dei tanti commenti che si trovano in rete nei blog di settore e che ben sintetizza l’anima della Cantina Toffoli.

Una cantina le cui origini vengono da lontano, dalla storia del suo fondatore, Vincenzo Toffoli.

Di origini contadine, Vincenzo si avvicina al mondo della viticoltura in giovane età. Oltre all’attività agricola presta la sua opera innestando barbatelle e con questo impiego già allora comincia ad appassionarsi a portainnesti e varietà di cloni. Dopo il matrimonio negli anni Cinquanta, a causa della crisi economica, emigra in Gran Bretagna per 12 anni, dove svolge l’attività di ortolano e di giardiniere. Quando rientra in Italia acquista un piccolo podere di 5 ettari a Refrontolo, pittoresco paese della moglie Maria in provincia di Treviso. Successivamente, nel 1964, fonda l’Azienda Agricola che ancora oggi porta il suo nome, coltivando i vigneti, allevando vacche da latte, seguendo il bosco e, per un maggior sostegno economico alla famiglia, allevando i bachi da seta con i gelsi che sostenevano i filari di viti.

Oggi la Cantina Toffoli è una cantina all’avanguardia, in cui la ricerca tecnologica è finalizzata a coniugare la razionalità operativa con il rispetto delle tradizioni tecniche enologiche. La vendemmia è completamente manuale, con attenta cernita delle uve. La spremitura delle uve avviene a grappoli interi con pressa a bassissima pressione con dispositivo di estrazione del mosto in assenza di ossigeno per preservare gli aromi dell’uva. Inoltre per effettuare al meglio la trasformazione delle uve si inizia già in pressa ad abbassare la temperatura, per poter eseguire delle brevi macerazioni che permettono la cessione degli aromi più fini e caratteristici del vitigno. I vigneti si trovano a Refrontolo, un piccolo comune posto a 216 metri di altitudine, a 45 chilometri a nord di Venezia e 10 chilometri da Conegliano. È una zona collinare dove le condizioni ambientali e morfologiche del territorio da sempre creano l’habitat ideale per la coltivazione della vite, infatti si produce il Prosecco di Conegliano Valdobbiadene D.O.C.G., il Colli di Conegliano Bianco e Rosso D.O.C.G. e il Refrontolo Passito D.O.C.G. che si produce solo a Refrontolo. Quest’ultimo è un vino rosso ottenuto da uve Marzemino fatte appassire sui graticci, particolarmente indicato per i dessert. I vigneti sono coltivati in una splendida conca esposta a sud e riparata dalle correnti d’aria. Il terreno di origine glaciale – alluvionale ha un ottimo rapporto tra sabbia e argilla e permette un adeguato trattenimento delle sostanze minerali e organiche atte al sostentamento della vite, con discrete capacità di ritenzione idrica nel periodo estivo. Il numero di ceppi per ettaro varia da 3mila a 3mila 400 a seconda delle varietà, i sistemi di allevamento adottati sono il Sylvoz e il Guyot.

sito web

____________________________________________________________________

SCHEDA TECNICA

Cantina Toffoli, Refrontolo (TV)

Studio di progettazione:
Ing. Enrico Dalle Ceste, Pieve di Soligo (TV)

Impresa di posa:
Cubo Ceramica srl, Farra di Soligo (TV)

Coordinamento Kerakoll:
Giovanni Manchiaro, Alberto Garoni, Massimo Turrini


INTERVENTI KERAKOLL

Kerakoll è stata technical supplier per la fornitura di sistemi di posa e sigillatura ecocompatibili.

Keralevel Eco LR
Livellante minerale certificato, rapido per la rettifica ad alta resistenza ed elevato spessore di fondi irregolari.

H40 No Limits
Gel-adesivo strutturale flessibile multiuso a base dell’esclusivo geolegante Kerakoll per l’incollaggio anche in condizioni estreme di tutti i tipi di materiali, su tutti i fondi e per qualsiasi impiego.

Fugalite Eco
Stucco e adesivo ceramizzato certificato, ecocompatibile ad elevata scorrevolezza e pulibilità, batteriostatico e fungistatico, impermeabile e antimacchia per fughe da
0 a 20 mm ad elevata resistenza chimico-meccanica, garantisce la continuità delle superfici ceramiche.

Fugabella Eco PU 40
Sigillante organico ecocompatibile poliuretanico tixotropico ad alta resistenza all’abrasione per giunti di dilatazione-deformazione, sviluppa elevata durezza superficiale garantendo la tenuta idraulica delle sigillature alle più elevate sollecitazioni termiche e meccaniche nelle pavimentazioni industriali e commerciali soggette a forte traffico. Alto modulo elastico.

Tutti i prodotti Kerakoll sono conformi alle norme europee EN di riferimento e sono classificati secondo il GreenBuilding Rating, l’innovativo sistema di valutazione attestato da SGS per misurare le performance di sostenibilità dei materiali da costruzione. Per maggiori informazioni visita il sito www.kerakoll.com.

greenbuilding-magazine_cantina-toffoli

You may like