single-image

Un progetto edilizio a Lodi vince il concorso “Un mondo come piace a te”

EASYHOME 4EQ, progetto edilizio in via di realizzazione nella città di Lodi, è il vincitore del concorso “Un mondo come piace a te’ promosso dalla Commissione Europea nella categoria migliore idea sul clima. Grazie all’esclusivo impiego di fonti rinnovabili, l’edificio produce più energia di quanta ne consumi, con un livello di emissioni di gas a effetto serra pari a zero. Inoltre, mantenendo bassi i prezzi di acquisto per ciascun appartamento, il progetto contribuisce a far sì che gli stili di vita ecologici siano alla portata di tutti. “Legambiente, la primavera scorsa, dopo aver visionato il progetto e aver visitato il cantiere, ha riconosciuto il valore ambientale innovativo del nuovo condominio ed ha stipulato con la Cooperativa costruttrice una convenzione associativa, quale riconoscimento e indicazione ai propri associati che desiderano cambiare vita e abitare ecologico”

“Easyhome 4EQ dimostra come tutti i cittadini europei possano contribuire a difendere il clima compiendo pochi e semplici passi che peraltro aiutano a risparmiare risorse economiche e a migliorare la nostra qualità di vita – ha spiegato il Commissario per l’Azione per il Clima Connie Hedegaard. Ci ha davvero confortato vedere che per il concorso ‘Un Mondo come Piace a Te’ siano stati presentati così tanti progetti dall’Italia e dal resto d’Europa che ci aiuteranno a costruire ‘Un mondo come piace a te, con il clima che vuoi’ per le generazioni presenti e future.

EasyHome 4EQ è l’acronimo di Efficienza Energetica, Economicità, Etica e Qualità. Il progetto è stato realizzato dalla Cooperativa Santa Francesca Cabrini Due, una cooperativa edilizia non profit che offre abitazioni a prezzi ridotti a giovani, anziani e famiglie. La stessa cooperativa è impegnata in attività d’informazione e campagne di sensibilizzazione su edilizia e stili di vita sostenibili.

“Il condominio Easyhome 4EQ dimostra che anche in Italia si sanno costruire edifici che anticipino la normativa europea ‘energia quasi zero’: saranno obbligatori a partire dal 2021” afferma Andrea Poggio, vice direttore nazionale di Legambiente. “Ma dimostra anche che è possibile per abitazioni in cooperativa, per molti, se non ancora per tutti. Risparmiare sul riscaldamento è una forma di social housing alla portata di tutti. Auguriamo alla cooperativa un successo di vendita e affitto, perché progetti brillanti come questo devono dimostrare che è possibile costruire, nel pieno della crisi immobiliare, nuove case di qualità all’interno del tessuto urbano delle nostre città, senza impegnare suolo agricolo.”

Costruito su una ex ferrovia dismessa di Lodi, il complesso residenziale metterà a disposizione di 20 famiglie appartamenti moderni e confortevoli il cui consumo energetico è fino all’85% inferiore rispetto alla media italiana. Tenuto conto che il suo fabbisogno energetico è assicurato da fonti rinnovabili – grazie a pompe di calore geotermiche e all’energia fotovoltaica – l’edificio è ad impatto climatico zero e produrrà più energia di quanta ne consuma.

Il concorso “Un mondo come piace a te” ha invitato le menti creative di tutta l’Unione europea a mettere alla prova le proprie idee innovative a basse emissioni. Il pubblico ha potuto votare tra le 269 idee giunte alla selezione. La giuria di selezione ha valutato 4EQ come l’idea sul clima più pratica, efficiente in termini di costi, efficace e creativa. Il concorso è parte della campagna paneuropea di sensibilizzazione della Commissione europea intitolata “Un mondo come piace a te, con il clima che vuoi”, per promuovere idee sul cambiamento climatico che siano pratiche, innovative ed efficienti in termini di costi.

COMMISSIONE-EUROPEA

You may like