single-image

The Tale of Tomorrow. Uno sguardo all’architettura del passato per immaginare il nostro futuro


I progetti visionari degli anni Sessanta e Settanta del Novecento non passano mai di moda. Il libro The Tale of Tomorrow, edito da Gestalten, raccoglie le architetture utopiche, i progetti visionari della seconda metà del XX secolo. Sostenuti da visioni idealistiche e di grande ottimismo, questi progetti non erano solo progetti di architettura, ma strumenti di lotta politica per superare le divisioni sociali, per mettere l’uomo in contatto con la natura, per vivere esistenze più umane e sane.

The Tale of Tomorrow raccoglie opere di fama internazionale come la Casa de Vidro o il Terminal TWA e capolavori meno noti, senza dimenticare i lavori di grandi architetti come Oscar Niemeyer, Le Corbusier e Eero Saarinen.

Scavando negli archivi, parlando con i discendenti degli architetti scomparsi e restaurando fotografie, questa raccolta di utopie architettoniche offre una potenza visiva e un ottimismo contagioso. The Tale of Tomorrow è uno sguardo ai sogni del passato per recuperare quell’ispirazione positiva su cui costruire il nostro futuro.

Per visitare il webshop Gestalten clicca qui.

Foto in apertura: da The Tale of Tomorrow, Copyright Gestalten 2016

 

You may like